Privacy & Cookie

Questo sito utilizza cookie per analisi statistiche anonime e per offrire altri servizi. Vi è anche la possibilità che siano presenti cookie di terze parti per la raccolta di informazioni a scopi commerciali (riguardo questi ultimi tipi, rimando al fondo dell’articolo). Continuando nella lettura di una qualsiasi pagina o articolo (homepage inclusa), il Lettore acconsente al loro utilizzo.

QUI potete trovare la politica sulla privacy di Automattic.com, la società che gestisce WordPress.com.

I cookie sono piccole stringhe di testo che vengono inviate dai server (che ospitano i siti che visitate, incluso il presente) al vostro PC, dove vengono immagazzinate. La maggior parte dei cookie migliora la vostra esperienza di navigazione permettendo modifiche alla pagine che visitate in base alle vostre preferenze. Ad esempio, il login ai siti (e conseguente personalizzazione della pagina) è permesso grazie ai cookie salvati, appunto, sul vostro PC.

{QUI la pagina Wikipedia relativa ai cookie, se volete visitarla, che vi fornirà informazioni più dettagliate e complete sull’argomento.}

I cookie sono anche responsabili della raccolta di dati (in forma anonima) delle pagine da Voi visitate (quali e quante volte) e dalla provenienza (nazionalità) dei visitatori. Per il proprietario di un sito internet o per un blogger, i cookie sono molto importanti perché permettono la creazione di una tabella completa del conto delle visite e degli accessi al sito grazie alla quale un blogger può far evolvere il proprio sito in funzione dell’apprezzamento da parte dei visitatori di determinati articoli piuttosto che di un altri.

Quelli di cui ho appena parlato sono i cosiddetti “cookie tecnici“. Tuttavia esistono anche i “cookie di profilazione“, provenienti soprattutto da terze parti (siti esterni a WordPress.com), che hanno principalmente scopi pubblicitari. Possono raccogliere, ad esempio, dati sulle vostre preferenze, sulle vostre scelte, sulla vostra lingua, sulla vostra regione di provenienza, sui siti da Voi visitati, il Vostro sesso, la Vostra età (se specificato da qualche parte) e altre informazioni personali per farvi apparire pubblicità mirate che sembrino più “invitanti” a seconda dei Vostri gusti.

Il Garante per la protezione dei dati personali, come si può ben leggere QUI, ritiene che i cookie di profilazione siano invasivi e debbano essere segnalati perché violano la privacy di chi naviga in rete.

Il Garante ha quindi imposto che i siti segnalino la presenza dei cookie, sia quelli tecnici sia quelli di profilazione. Per la segnalazione dei cookie tecnici basta un avviso a inizio pagina come un pop-up o una scritta ben visibile (nel mio caso troverete la barra di segnalazione in basso fornitami da WordPress.com). Per i cookie di profilazione è necessario inserire un’informativa estesa (ad esempio una pagina apposita, come quella che state leggendo ora) dove vengono segnalati quali cookie di profilazione vengono usati, da parte di chi e che tipo di informazioni sui visitatori vengono raccolte. Inoltre è necessario dare la possibilità ai visitatori di rifiutare i cookie di profilazione. Nel caso il visitatore non abbia espresso il suo consenso prima che il sito invii i cookie di profilazione, sono previste per il proprietario del sito multe da 6.000 a 36.000 euro. Nel caso mancasse totalmente l’avviso della presenza di cookie di profilazione, multe dai 10.000 ai 120.000 euro.

Io sono proprietario “a metà” di questo sito visto che WordPress.com non mi permette di accedere personalmente all’elenco dei cookie presenti né mi offre la possibilità di modificarli, di aggiungerli o di toglierli. Inoltre, mi trovo costretto a far presente che WordPress.com si prende la libertà di inserire inserti a scopi commerciali (di cui WordPress.com è l’unico beneficiario) senza il mio consenso. Con questo voglio dire che non sono al corrente se vi siano cookie di profilazione inseriti su questo sito. WordPress.com è l’unico responsabile per la presenza di cookie tecnici e cookie di profilazione. Io, non essendo al corrente di quali cookie vi siano e quali no, segnalo la presenza di entrambi, tuttavia non ho modo di chiedere il consenso al visitatore di accettare i cookie di profilazione.

In compenso posso segnalare che tramite le impostazioni del browser è possibile eliminare i cookie già salvati sul Vostro PC e impedire che se ne salvino altri in futuro. Accedendo alle impostazioni del vostro browser e andando nella sezione “privacy” è possibile notare una voce riguardante i cookie. Il Lettore è libero di scegliere se accettare i cookie e quali accettare. Inoltre, nello stesso menù, è anche possibile scegliere se cancellare o tenere tutti quelli precedentemente salvati sul proprio PC.

Grazie per l’attenzione, spero di essere stato chiaro ed esaustivo. Se così non fosse, Vi invito a chiedere ulteriori spiegazioni nei commenti. Non sono un esperto di informatica ma cercherò di essere più chiaro e onesto possibile.

SEE YOU AMAZING WIZARD…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...